Bere vino durante la gravidanza

Ogni tanto sia su internet che su alcuni giornali si leggono delle notizie false alle quali però alcuni di noi finiscono pre credere. Tra queste di certo spesso avrete sentito parlare della possibilità di bere vino nella fase della gravidanza. Molte di voi quindi si staranno chiedendo se è vera la tesi per la quale bere il Vino in gravidanza faccia male alla salute del nascituro.

Dobbiamo sapere che il Vino è uno degli alcolici più diffusi in tutto il mondo, sopratutto nei paesi dell’area Mediterranea, tra cui l’Italia dove viene consumato quasi in tutte le famiglie. Derivando direttamente dall’uva, il vino ha numerose proprietà e caratteristiche benefiche per il nostro organismo; ad esempio è implicato nella riduzione di tutta una serie di malattie come l’arterosclerosi e alcune forme di cardiopatie, e quando è rosso è ottimo per contrastare la formazione del colesterolo HDL; contiene polifenoli, sostanze anti invecchiamento ottime per restare in salute nel tempo. Ma tutte questi fattori benefici non sono sempre tali.

Infatti, nonostante questi ottimi requisiti, il Vino non deve essere assolutamente bevuto durante la gravidanza. Gli alcolici in generale devono essere evitati così come tante altri cibi che potrebbero generare effetti indesiderati al piccolo che portiamo in grembo. L’alcolo nello specifico non viene assimilato e digerito bene dai bambini nel grembo e in taluni casi si potrebbero avere dei problemi durante la gravidanza e recare dei danni molto seri ai principali apparati vitali del proprio bambino.

Nonostante tutti gli avvertimenti al mondo ci sono ancora donne che per un motivo o l’altro fanno utilizzo di alcol e/o vino durante il periodo gestazionale. In taluni casi è stata riscontata la “sindrome alcolica fetale”: tale sindrome colpisce i bambini appena nati che sono stati sottoposti ad assunzione di alcol durante il periodo della gravidanza.

I problemi che potrebbero derivarne sono:

  • anomalie craniofacciali (tra cui microcefalia)
  • disfunzioni del sistema nervoso centrale (iperattività, deficit di attenzione, ritardo mentale e disfunzioni dell’apprendimento)
  • rallentamento della crescita
  • epilessia
  • scanalatura sottosviluppata fra naso ed labbro superiore
  • difficoltà e scarsa abilità di socializzazione
  • difficoltà di apprendimento

Possono essere presenti complicazioni renali, cardiache (difetto del setto) e gastriche. Come avrete capito, il gioco non vale assolutamente la candela. Stare 9 mesi senza bere nessun goccio di vino vi porterà solo dei benefici in termini di salute, sopratutto al vostro bambino. Non siate quindi egoiste ed evitate di bere qualsiasi tipologia di prodotto alcolico, anche quelli con minime tracce di alcol.

Se siete incinte, smettete di bere, e già che vi trovate, smettere anche di fumare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.